Outsourcing: un aiuto per ridurre il rischio ed i costi per la propria impresa

Outsourcing: un aiuto per ridurre il rischio ed i costi per la propria impresa

L’outsourcing, fenomeno di esternalizzazione di una risorsa, permette di far gestire una funzione della propria impresa a un’altra azienda esterna, per non gestirla internamente.

Cosa permette l’Outsourcing

L’outsourcing permette di:

  • Ridurre i costi;
  • Aumentare la qualità.

Infatti pur aggiungendo un intermediario alla propria azienda è possibile che i costi siano inferiori.
Se invece si ricerca la qualità si è disposti a pagare di più per avere un prodotto eccellente, perché l’azienda non sarebbe in grado di realizzare internamente.

I vantaggi dell’Outsourcing

È indispensabile quindi fare outsourcing ed i vantaggi sono più di uno:

  • RIDUZIONE DEI COSTI INIZIALI: perché un’attività in outsourcing all’inizio ha zero costi, perché già assorbiti dall’azienda che si commissiona.
  • RIDUZIONE DEL RISCHIO: perché posso disdire l’impegno con l’azienda in base al contratto stipulato.
  • RIDUZIONE DEI COSTI A LUNGO TERMINE: quando mi affido ad un’azienda che abbia ottimizzato al massimo il prezzo per unità.
  • RIDUZIONE DELLA COMPLESSITA’: perché l’azienda affidando la gestione di una funzione non gestirà più tutta la complessità della gestione continuativa, ma potrà concentrarsi nel suo core business.
  • RIDUZIONE DEI TEMPI DI IMPLEMENTAZIONE: perché già assorbiti dall’altra azienda. L’azienda può quindi far ordine delle sue attività.
  • RIDUZIONE DEL VOLUME NECESSARIO: l’outsourcing è fondamentale per le piccole aziende, perché non hanno i volumi necessari per prodursi tutto da sola.
  • AUMENTO DELLA QUALITA’: perché se la propria azienda non ha competenze o risorse necessarie per svolgere un compito di alto livello, non ha senso provarci in qualsiasi caso, ma ci si può affidare ad un’azienda esterna.

Quando fare outsourcing?

  • Se servizio strettamente necessario.
  • Servizi complessi e specifici, perché è un servizio altamente specifico e richiede della complessità che può diventare un problema per l’azienda.

L’outsourcing è qualcosa che tutti facciamo ma è meglio conoscere l’argomento e decidere con una cognizione di causa.

Se comunque siete interessati a scoprire il nostro servizio di cedinoutsourcing: www.cedinoutsourcing.it

Le fasi del processo Ced In Outsourcing

Le fasi del processo Ced In Outsourcing

Il CED IN OUTSOURCING, più precisamente il centro di elaborazione dati, è un’unità operativa che supporta una o più aziende per la loro gestione organizzativa ed amministrativa.

Il CED provvede a:

  • gestire e mantenere l’architettura telematica;
  • acquisire, predisporre e gestire le apparecchiature informatiche e le strutture telematiche, i programmi, i basi di dati, le comunicazioni e la documentazione;
  • definire le politiche di sicurezza, definire i limiti di utilizzo delle risorse del centro di elaborazione dati ed a far rispettare il regolamento informatico;
  • fornire un articolato e qualificato servizio di consulenza;
  • organizzare corsi, seminari ed incontri.

Le attività del CED sono:

  • La gestione di sistemi operativi del CED e la consulenza per le strutture;
  • La gestione software e hardware dei server del CED;
  • La gestione dei server di acquisizione ed analisi dei dati;
  • La gestione della rete locale e del dominio;
  • La cura dei servizi di rete, in particolare: posta elettronica, web server Internet e Intranet, IP e DNS, server FTP, server di accesso, server proxy http, server Firewall, stampa in rete e connettività locale e geografica col protocollo TCP/IP;
  • Il monitoraggio delle attività dei server del CED, del traffico di rete e dell’archiviazione di tali dati;
  • La gestione di periferiche, come: stampanti, X-Terminal, terminal server, print server, bridge wireless, scanner d’immagine e plotter;
  • La gestione delle memorie di massa e dei backup dati sui server del CED;
  • La gestione delle chiamate di assistenza per interventi su hardware e corrispondente assistenza durante le operazioni di riparazione;
  • Il supporto HD e SW agli impianti e servizi aziendali;
  • La consulenza agli acquisti informatici e telematici per una valida gestione;
  • La cura dei rapporti tecnico-operativi con le sezioni attraverso la figura del referente informatico di sezione;
  • La gestione software della centrale telefonica;
  • La predisposizione di eventuali convenzioni con soggetti pubblici e privati.

L’outsourcing è costituito da tre differenti livelli: operativotattico e strategico. Le fasi dell’outsourcing vengono definite “Fasi dell’esternalizzazione” e si intende ciascuno dei vari momenti e dei diversi aspetti dello sviluppo del processo di outsourcing.

Il processo di outsourcing può essere suddiviso in quattro fasi:

Il Project Manager del servizio compie in primis un’attenta analisi delle problematiche, delle necessità e degli obiettivi dell’azienda cliente, per effettuare un’accurata valutazione dei suoi processi interni. A seguito dell’analisi, il Project Manager del servizio assieme al commerciale presenteranno al CEO/Project Manager dell’azienda cliente il progetto steso, mostrando cosa offre il servizio di Help Desk ed i servizi IT Outsourcing.

Il Project Leader, che ha il compito di gestire e proseguire il progetto, assieme al personale CED/IT interno dell’azienda cliente verificano le informazioni raccolte durante la prima fase. In tale modo svilupperanno il progetto nel dettaglio, stabilendo i punti fondamentali dell’accordo tra i due partner, decidendo i membri del nuovo team, le strategie definitive e le condizioni con le quali operare. Infine, faranno un’attenta analisi sulla sicurezza del progetto steso e proporranno miglioramenti nel caso in cui si presentasse la necessità.

Il progetto esteso verrà presentato dal Project manager all’azienda cliente e quindi al CEO/Project Manager e al CED/IT interno dell’azienda.

Dopo aver presentato il progetto all’azienda cliente, verrà stipulato un accordo ed il servizio verrà erogato. È fondamentale successivamente coordinare tutte le attività del progetto, per questo è importante avere un’ottima comunicazione tra il committente ed il fornitore. La comunicazione tra le due parti permetterà di procedere con le valutazioni oggettive ed avere sempre un veritiero e chiaro riscontro dell’andamento dell’impresa.

Se quindi hai bisogno di implementare il CED nella tua azienda, Gas.Net Group ti dà una marcia in più! Gas.Net Group ti permetterà di gestire al meglio ed in modo accurato il traffico dei tuoi utenti, avendo a disposizione soluzioni e sevizi specifici alle singole necessità aziendali. Tutto lo staff è pronto a supportarti, assicurandoti un utilizzo efficiente delle risorse, grazie alla ottimizzazione dei propri flussi di traffico e garantendo la difesa delle proprie reti.

Bisogno di aiuto?

Vuoi saperne di più sul Ced In Outsourcing? Inserisci la tua mail, ti contatteremo per fornirti maggiori dettagli.